Agevolazioni e incentivi

Ricercatori senza detassazione se la residenza resta all’estero

di Antonio Longo

Non spettano gli incentivi fiscali al ricercatore estero che rientra in Italia se alla stipula del contratto di lavoro non segue l’acquisizione della residenza fiscale italiana perché il ricercatore continua a svolgere la propria attività all’estero. È quanto chiarito dalle Entrate nella risposta all’interpello 33/2018 di ieri. L’articolo 44 del Dl 78/2010 prevede la detassazione del 90% del reddito di lavoro dipendente o autonomo per i docenti e ricercatori che: sono in possesso di un ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?