Contenzioso e giurisprudenza

Pensione di reversibilità anche in caso di separazione con addebito

di Silvano Imbriaci

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Non rileva il motivo della separazione ai fini del diritto alla pensione di reversibilità a favore del coniuge separato, essendo la prestazione di reversibilità collegata unicamente all'esistenza del rapporto coniugale col defunto pensionato o assicurato. È questo il principio ribadito dalla Cassazione, sezione lavoro, con la sentenza 2606 del 2 febbraio 2018, a conferma di un orientamento consolidato che, dopo l'intervento chiarificatore della Corte costituzionale (sentenza 286/1987), ha sancito l'equiparazione sotto ogni profilo del coniuge separato per colpa, o ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?