Contenzioso e giurisprudenza

I riders sono autonomi perché non obbligati a lavorare

di Aldo Bottini

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

I riders non sono lavoratori subordinati perché non sono obbligati a effettuare le consegne. Le motivazioni, depositate ieri, della sentenza del tribunale di Torino sul caso Foodora (la prima in Italia) erano tanto attese quanto, in larga parte, prevedibili.Lo stesso tribunale ricorda nella sentenza che la questione si era posta negli anni '80 per i pony express, fattorini che, dotati di un proprio motorino e collegati via radio con la centrale operativa di un'agenzia, consegnavano in città lettere o ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?