Contenzioso e giurisprudenza

L’ordinanza del rito Fornero vale per scegliere l’indennità sostitutiva

di Angelo Zambelli

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Con la sentenza 16024/2018 la Corte di cassazione interviene sul tema dell'esercizio, da parte del lavoratore, della facoltà di opzione in favore della indennità sostitutiva della reintegrazione laddove la tutela reintegratoria sia stata accordata all'esito della fase sommaria del “rito Fornero”, il rito speciale per i licenziamenti introdotto dalla legge 92/2012. Nel caso sottoposto all'esame della Suprema corte, la società datrice di lavoro aveva ricorso per Cassazione avverso la sentenza della Corte d'appello che aveva ritenuto che l'ordinanza ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?