Contenzioso e giurisprudenza

È sempre disciplinare il licenziamento del dirigente basato su valutazioni soggettive

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

Ha contenuto ontologicamente disciplinare non solo il licenziamento intimato al dirigente per un inadempimento alle obbligazioni contrattuali o ad una condotta in senso lato colpevole, ma anche quello che sia stato intimato su un piano prettamente oggettivo, laddove alla base della modifica organizzativa vi siano valutazioni di natura soggettiva sulle capacità gestionali del medesimo dirigente. La Cassazione è giunta a questa conclusione con la sentenza n. 17676 , del 5 luglio 2018, in cui ha sostenuto che, ogniqualvolta le ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?