Contenzioso e giurisprudenza

Licenziamenti, reintegra solo per manifesta insussistenza del fatto alla base del recesso

di Giulia Bifano e Uberto Percivalle

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Anche nei casi di esubero dovuti a crisi, affinché il datore possa validamente licenziare un dipendente per giustificato motivo oggettivo, è sufficiente che dimostri l'effettivo ridimensionamento dell'assetto organizzativo attraverso la soppressione di una individuata posizione lavorativa, non essendo necessario che dimostri l'esistenza della crisi aziendale. Laddove, tuttavia, abbia posto la crisi a fondamento della riorganizzazione da cui il licenziamento è dipeso, la mancata prova in giudizio della situazione economica sfavorevole da parte del datore di lavoro comporta l'illegittimità del ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?