Contenzioso e giurisprudenza

In Italia le indennità più alte per i licenziamenti illegittimi

di Francesca Barbieri

Non solo contratti a tempo determinato e somministrazione. Il decreto dignità, in vigore da sabato 14 luglio e ora all’esame del Parlamento per l’iter di conversione, interviene anche sulla materia dei licenziamenti, innalzando del 50% le indennità economiche dovute in caso di provvedimento illegittimo. Nel “doppio” binario che si è creato dal 7 marzo 2015 con il Jobs act, cambiano così gli indennizzi riconosciuti ai lavoratori reclutati con il contratto a tutele crescenti nel settore privato licenziati ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?