Contenzioso e giurisprudenza

Per i contributi a Inarcassa vale l’attività svolta effettivamente

di M.Pri.

L'ingegnere che lavora come consulente occupandosi di marketing non è tenuto a iscriversi a Inarcassa. Con la sentenza 20389/2018 depositata ieri, la Cassazione ha confermato la decisione della Corte d'appello che, a sua volta, aveva riformato la decisione del tribunale. Alla base della decisione presa dalla Suprema corte c'è l'orientamento espresso a fronte di casi simili che tiene conto della connessione effettiva tra l'attività svolta e le conoscenze professionali tipiche dell'ingegnere o dell'architetto (dato che ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?