Contenzioso e giurisprudenza

Licenziamenti economici, scelta da motivare anche a parità di posizioni

di Mauro Pizzin

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Nei casi di licenziamento per giustificato motivo oggettivo in seguito alla soppressione di un posto di lavoro, in presenza di più posizioni occupate da lavoratori con professionalità sostanzialmente omogenee, il datore di lavoro deve individuare il soggetto da licenziare secondo i principi di correttezza e buona fede individuati dall'articolo 5 della legge 223/1991, ma non può essere escluso neppure l'utilizzo di altri criteri, purchè non arbitrari, improntati a razionalità e graduazione delle posizioni dei dipendenti interessati. ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?