Contenzioso e giurisprudenza

Per i lavori in casa la messa in sicurezza pesa sul committente

di Luigi Caiazza

Nell’appalto dei lavori edili, anche di modesta entità, è sempre più frequente l’individuazione della responsabilità penale del committente in caso di infortunio sul lavoro. In tal senso si sta orientando la giurisprudenza, per cui un committente che si definisca “non professionale”, come quello che appalta lavori di tipo domestico, quali ristrutturazioni, pitturazione, in assenza della redazione di un documento di valutazione dei rischi o della nomina di un responsabile dei lavori, cui sia conferito anche ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?