Contenzioso e giurisprudenza

I reiterati e costanti pagamenti in un rapporto di lavoro si presumono di natura retributiva

di Salvatore Servidio

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Con la sentenza 13 settembre 2018, n. 22387, la Sezione lavoro della Cassazione si è pronunciata su un caso di presunta indebita erogazione di un elemento retributivo, ossia di un contributo mensile per le spese di viaggio che il datore di lavoro aveva inizialmente riconosciuto al dipendente in ragione di un distacco presso altra sede dell’impresa, ma che aveva continuato a corrispondere anche dopo la cessazione del distacco e venute meno le esigenze di viaggio, fino alla fine del ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?