Contenzioso e giurisprudenza

Prestazioni assistenziali, le sanzioni per chi mente

di Selene Pascasi

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Da chi finge una malattia per ottenere l’invalidità a chi utilizza i permessi della legge 104 per andare a fare shopping. Chi bara sulle proprie condizioni per ottenere un beneficio assistenziale può rischiare fino a sei anni e tre mesi di carcere.

Dichiarare il falso è reato, si sa. Ma cosa si rischia, esattamente, quando si “bara” sulle proprie condizioni, personali o di reddito, per ottenere benefici assistenziali quali l'indennità di disoccupazione, il reddito di inclusione o, con un ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?