Contenzioso e giurisprudenza

Niente reintegra se la prova viene fatta con mansioni diverse

di Giuseppe Bulgarini d'Elci

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Se è stato accertato lo svolgimento di mansioni diverse da quelle previste nel patto di prova, il licenziamento del lavoratore nel periodo di “libera recedibilità” non comporta l'applicazione del regime reintegratorio per il licenziamento illegittimo, ma il più limitato rimedio del risarcimento del danno parametrato al pregiudizio sofferto per essere il periodo di prova rimasto inadempiuto. La Cassazione ha espresso questo principio con la sentenza 31159/2018 nella quale ha rimarcato che solo la previsione di ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?