Contenzioso e giurisprudenza

La chiusura con licenziamenti impone sempre di comunicare i nomi

di Giuseppe Bulgarini d'Elci

Al termine di una procedura di licenziamento collettivo, la comunicazione finale (da effettuare entro sette giorni) con il nominativo dei lavoratori in eccedenza e sulle modalità di applicazione dei criteri di scelta deve essere soddisfatta anche in caso di totale cessazione dell’attività aziendale. La Cassazione ha reso questa pronuncia con la sentenza 89/2019 , escludendo che la chiusura dell’impresa possa rendere priva di utilità la funzione di controllo riservata alle organizzazioni sindacali sull’effettività della scelta del datore di lavoro. ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?