Contenzioso e giurisprudenza

Obbligo di regolarizzazione contributiva nella causa tra datore di lavoro e lavoratore, effetti sull’Inps

di Silvano Imbriaci

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Con un'ordinanza "riepilogativa" dello stato della questione, ma non per questo meno utile, la sezione Lavoro della Corte di cassazione del 7 febbraio 2019, n. 3661, mette in fila una serie di principi su un tema denso di conseguenze pratiche come quello degli effetti di pronunce nelle controversie tra datore di lavoro e lavoratore, che dispongano anche della regolarizzazione previdenziale, in assenza dell'Inps, nel diverso rapporto tra datore di lavoro e ente previdenziale in punto di obbligazione contributiva. ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?