Contenzioso e giurisprudenza

Il principio di immutabilità della contestazione vale anche per il giudice

di Angelo Zambelli

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Con lasentenza 10853/19 del 18 aprile scorso la Cassazione è tornata a pronunciarsi sul principio di immutabilità della contestazione disciplinare, principio in virtù del quale i fatti su cui si fonda il provvedimento sanzionatorio devono coincidere con quelli oggetto di contestazione. Nel caso di specie, il datore di lavoro aveva licenziato per giusta causa un dipendente per avere, quale membro della commissione di una gara d'appalto, delegato e demandato a “commissari ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?