Contenzioso e giurisprudenza

Conciliazioni in sede sindacale più a rischio d’impugnazione

di Giampiero Falasca

Le rinunce firmate dai lavoratori in sede sindacale sono impugnabili (nel termine ordinario di 6 mesi) se il contratto collettivo di riferimento non disciplina l’istituto della conciliazione. Le conciliazioni sono, altresì, impugnabili se il rappresentante sindacale che sottoscrive il verbale non fornisce effettiva assistenza al lavoratore, spiegando in maniera approfondita le conseguenze delle rinunce. Queste le conclusioni della sentenza del Tribunale di Roma n. 4354/19, dell’8 maggio scorso, che potrebbe rivoluzionare le prassi seguite da molti ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?