Contenzioso e giurisprudenza

Un Ccnl non può vietare il lavoro intermittente

di Angelo Zambelli

Secondo la Cassazione (sentenza 29423/2019 ), un contratto collettivo non può vietare l’utilizzo del lavoro intermittente. La vicenda trae origine dalla domanda di un dipendente volta all’accertamento dell’illegittimità del contratto di lavoro intermittente che intercorreva con l’azienda, sul presupposto che il Ccnl applicato escludesse espressamente l’utilizzo di tale tipologia contrattuale. I giudici hanno precisato che l’articolo 34, comma 1, del Dlgs 276/2003 (abrogato dal Dlgs 81/2015) si limitava a demandare alla contrattazione collettiva l’individuazione delle ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?