Contenzioso e giurisprudenza

Dichiarare il falso porta al sequestro della carta Rdc

di Mauro Pizzin

Dichiarare il falso sui propri redditi può comportare il sequestro preventivo della carta del reddito di cittadinanza (Rdc), il quale può essere predisposto indipendentemente dall’accertamento dell’effettiva sussistenza delle condizioni per l’ammissione al beneficio. Lo ha chiarito la Cassazione con le sentenze “fotocopia” 5289/2020 e 5290/2020, depositate ieri e relative ai ricorsi di una coppia di coniugi siciliani, dichiaratisi disoccupati mentre alcuni appostamenti delle forze dell’ordine avevano fatto emergere che il marito lavorava in nero come cuoco, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?