Contenzioso e giurisprudenza

Licenziamento, per il giustificato motivo oggettivo non serve la crisi economica dell’azienda

di Marcello Floris

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il datore di lavoro può legittimamente licenziare un dipendente per soppressione della posizione lavorativa anche se l’andamento economico della società è positivo

Il datore di lavoro può legittimamente licenziare un dipendente per soppressione della posizione lavorativa (giustificato motivo oggettivo) anche se l’andamento economico della società è positivo. È il principio stabilito dalla Cassazione nell’ordinanza 3908/2020 pubblicata il 17 febbraio 2020. Secondo la Corte, il licenziamento non deve essere legittimato dimostrando un trend economico negativo: ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?