Contenzioso e giurisprudenza

Rider lavoratori dipendenti perché decide tutto l’algoritmo

di Giampiero Falasca

I rider delle piattaforme di food delivery devono essere qualificati come lavoratori subordinati, se la loro prestazione viene interamente organizzata dall’algoritmo: con questo principio la sentenza 7283/2020 del Tribunale di Palermo (si veda il Sole 24 Ore di ieri ) segna un altro colpo di scena nella lunga e complicata vicenda dei ciclofattorini. La causa era stata avviata da un rider che era stato disconnesso contro la sua volontà dalla piattaforma con cui collaborava e ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?