Contrattazione collettiva

«Nuove relazioni industriali per creare più occupazione»

di Nicoletta Picchio

roma «Cambiare le relazioni industriali e la contrattazione per contribuire alla crescita del paese, ridurre le disuguaglianze, aumentare i salari e rendere le imprese più competitive spingendo sulla produttività. Con il fine ultimo di aumentare i posti di lavoro». Maurizio Stirpe conosce nei dettagli le quindici pagine del Patto della Fabbrica, firmato da Confindustria con Cgil, Cisl e Uil all’inizio di marzo dopo più di un anno di trattativa. Contratti, rappresentanza, welfare, sicurezza, formazione, partecipazione, politiche attive del lavoro: ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?