Contrattazione collettiva

Rider, la carta Bologna nasce già azzoppata. Firmano solo 2 società

di Cristina Casadei

Da qualunque parte la si guardi, ieri, per Bologna è stata una giornata storica. Dopo mesi di confronti e trattative, la città è diventata il palcoscenico della Carta dei diritti fondamentali del lavoro digitale. Il rilievo del papello sarà sicuramente nazionale. E non solo. È il primo caso in Italia - il comune di Bologna sostiene anche in Europa - ma questo non stupisce perché la prima protesta dei riders è stata proprio in questa città durante la nevicata ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?