Contrattazione collettiva

Da leggi e giurisprudenza limiti ai non rappresentativi

di A.Zam.

Secondo l’ultimo aggiornamento del Cnel, in Italia sono in vigore circa 900 contratti collettivi nazionali di lavoro, di cui solo 300 sottoscritti da organizzazioni sindacali munite di effettiva rappresentatività. La ragione di tale sovrabbondanza è rinvenibile nel dilagante fenomeno dei contratti collettivi “pirata”, ossia quelli stipulati da sindacati sedicenti rappresentativi la cui principale finalità è consentire ai datori di lavoro di fruire di significativi vantaggi sotto il profilo economico e normativo (dumping contrattuale). ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?