Contratti di lavoro

Il contributo Naspi richiede una verifica ad ampio raggio

di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

L'aumento dal 1,4% al 1,9% del contributo aggiuntivo Naspi, voluto dal decreto dignità, è applicabile ai rinnovi dei contratti a termine (Ctd), anche in somministrazione, intervenuti dal 14 luglio 2018 (data di entrata in vigore del Dl 87/2018). L'Inps, tuttavia, lo ha disciplinato solo di recente con la circolare 121/2019 , chiedendo – peraltro - ai datori di lavoro di provvedere alla regolarizzazione del periodo pregresso con le paghe di settembre (eniemens da pagare entro il 16 ottobre). Successivamente, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?