Contratti di lavoro

Non è più decisivo che la prestazione sia solo personale

di Marcello Floris

Con la collaborazione coordinata e continuativa (Cococo) il lavoratore si impegna a svolgere continuativamente una prestazione prevalentemente personale a favore di un committente e in coordinamento con esso, senza che sussista un vincolo di subordinazione. La subordinazione consiste secondo consolidatissima giurisprudenza nella soggezione del lavoratore al potere gerarchico, organizzativo e disciplinare del datore di lavoro che realizza l’eterodirezione della prestazione lavorativa. Le Cococo ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?