Contratti di lavoro

L'attività prevalentemente personale esclude la subordinazione dei co.co.org

di Adalberto Perulli

Con l'entrata in vigore della legge di conversione del Dl 101/2019, sono due le principali innovazioni riguardanti le collaborazioni etero organizzate.La prima: la prestazione di lavoro non è più «esclusivamente» ma «prevalentemente» personale. L'intervento è molto significativo per la sua portata sistematica, specie con riferimento alla nota querelle dottrinale che opponeva chi sosteneva che l'articolo 2 del Dlgs 81/2015 rivestisse natura di norma ampliativa della fattispecie di subordinazione, a quanti ritenevano che la norma fosse “apparente” e non modificasse ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?