Contratti di lavoro

Progressioni, niente deroghe al tetto del 50% dei dipendenti

di Arturo Bianco

Le norme contrattuali che consentono le progressioni orizzontali solo per una quota limitata del personale sono di diretta applicazione delle previsioni legislative, per cui ci si deve uniformare alle indicazioni della Funzione pubblica e della Ragioneria Generale dello Stato che stabiliscono il tetto nel 50% dei dipendenti che hanno titolo a parteciparvi. La loro decorrenza non può essere retroattiva rispetto al 1° gennaio dell’anno in cui viene sottoscritto il contratto decentrato che le finanzia e, se questa decorrenza non ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?