Contratti di lavoro

Contratti a termine meno rigidi grazie ai patti di prossimità

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

La pandemia ha aggredito il mercato del lavoro, bloccando le abituali dinamiche in entrata e uscita con le quali le imprese gestiscono il fabbisogno di personale. In uscita il blocco dei licenziamenti ha prodotto una paralisi sui contratti stabili, i cui effetti sono ricaduti sui rapporti di lavoro a tempo. I dati Istat di febbraio 2021 ci restituiscono una realtà in cui, a fronte di 444mila posti di lavoro perduti nel 2020, 393mila sono contratti a termine non rinnovati. ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?