Previdenza e assistenza

Le Casse private non possono imporre contributi di solidarietà

di Maria Carla De Cesari

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

La Cassa di previdenza dei dottori commercialisti non ha il potere di imporre contributi di solidarietà nei confronti dei pensionati. La legge 335/1995 consente di intervenire sugli «elementi costitutivi del rapporto obbligatorio» con gli assicurati attraverso «la variazione delle aliquote contributive, la riparametrazione dei coefficienti di rendimento e di ogni altro criterio di determinazione del trattamento pensionistico. Tuttavia, la legge 335 non consente agli enti di previdenza privatizzati di «sottrarsi in parte all'adempimento, riducendo l'ammontare delle prestazioni attraverso l'imposizione ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?