Previdenza e assistenza

Gestione separata e attività plurime svolte in diversi stati comunitari

di Pietro Gremigni

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

In caso di esercizio simultaneo di attività subordinata e autonoma nel territorio di più Stati membri, il lavoratore è assoggettato unicamente alla legislazione dello Stato dove è esercitata l'attività subordinata. L'Inps, con la circolare 102 del 16 ottobre 2018, applica la predetta regola prevista dalle norme comunitarie alla situazione di chi svolge più attività in ambito europeo, di cui una riconducibile e assoggettata in Italia alla gestione separata.Sulla base di questo principio generale la complessa e articolata circolare dell'istituto ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?