Previdenza e assistenza

Tfr a carico dell’Inps per chi chiude l’attività dopo aver finito la Cigs

di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

Per le società in procedura fallimentare o in amministrazione straordinaria, ammesse nel prossimo biennio al trattamento straordinario di integrazione salariale (Cigs) per cessazione di attività, sarà sempre l’Inps a farsi carico del pagamento o del trasferimento al Fondo di destinazione (tesoreria o complementare) delle quote di trattamento di fine rapporto (Tfr) maturate dai lavoratori sulla retribuzione persa durante il periodo di fruizione della cassa. Lo ha affermato il ministero del Lavoro nella circolare 19/2018 diffusa ieri. ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?