Previdenza e assistenza

Compensi Pa oltre il massimale, effetti su trattamenti pensionistici e previdenziali

di Pietro Gremigni

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

I periodi di attività lavorativa svolti dai lavoratori che ricevono compensi dalla pubblica amministrazione, in assenza di retribuzione a seguito del superamento del massimale retributivo, non concorrono a determinare alcuna anzianità contributiva ai fini pensionistici e previdenziali.La circolare Inps del 9 maggio 2019, n. 64 spiega gli effetti sui trattamenti pensionistici legati ai periodi di lavoro caratterizzati da assenza di retribuzione dovuti al superamento del massimale retributivo previsto dall'art. 23 ter della legge n. 214/2011.La predetta norma e le ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?