Previdenza e assistenza

Nel 2021 reddito di cittadinanza ad altre 700mila persone

di Giorgio Pogliotti

Per l’impatto negativo dell’emergenza Coronavirus e, in previsione della fine del blocco dei licenziamenti di fine marzo, il governo si attende un aumento del 25% dei percettori del reddito di cittadinanza. Altre 700mila persone nel corso del 2021 si stima che utilizzeranno questo strumento di integrazione al reddito che ha funzionato principalmente come misura di contrasto alla povertà, anche per i ritardi nel decollo delle politiche attive del lavoro. Il decreto Ristori 5 che è in ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?