Rapporto con gli enti

L’Inps spiega gli effetti del nuovo interesse di mora

di Gabriele Bonati

Con provvedimento dell'agenzia delle Entrate del 10 maggio 2018, prot. n. 95624 , i cui effetti hanno avuto decorrenza dal 15 maggio 2018, ha provveduto a ridurre la misura degli interessi di mora, per il ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo, dal 3,5% al 3,1 per cento.Detta modifica, ricorda l'Inps con la circolare 6 giugno 2018, n. 80 , si riflette anche in ambito previdenziale. In particolare, per quanto stabilito dall'art. 116, comma 9, della L. 388/2000, che ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?