Rapporto con gli enti

No alla tassazione del servizio di monitoraggio dei dati sensibili offerto ai dipendenti

di Cristian Valsiglio

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

L'agenzia delle Entrate afferma che i servizi di monitoraggio di dati sensibili (cosiddetto dark-web monitoring) offerti dal datore di lavoro ai propri dipendenti non devono essere tassati in quanto rivolti a un interesse prevalente proprio del datore, consistente nella gestione del rischio aziendale connesso all'utilizzo illecito delle informazioni sensibili. Con la risoluzione 12 agosto 2019, numero 77/E, l'Agenzia si occupa di un servizio offerto gratuitamente a tutti i dipendenti quale nuova ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?