Rapporto con gli enti

Lo skipper sulle imbarcazioni non è un lavoratore domestico

di Antonella Iacopini

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Lo skipper impiegato in imbarcazioni da diporto non è contrattualmente inquadrabile quale lavoratore domestico, anche nell'ipotesi in cui sia l’unico addetto alle ulteriori attività "domestiche", come attività accessorie. È l’indicazione fornita dall'Ispettorato nazionale del lavoro alle sedi territoriali con nota n. 1366 del 13 febbraio 2020 . Allo skipper spetta il comando delle imbarcazioni da diporto, a motore o a vela. Si occupa ed è responsabile – civilmente e penalmente - della conduzione e più in generale della ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?