Rapporto di lavoro

Clausole abusive: anche per gli autonomi il modello della gross disparity (con qualche dubbio)

di Antonio Carlo Scacco

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Da ieri si considerano abusive e prive di effetto le clausole che consentono al committente di modificare unilateralmente le condizioni contrattuali, di recedere senza congruo preavviso nei contratti a prestazioni continuative, nonché le clausole di pagamento con termini superiori a sessanta giorni dalla data di ricezione della fattura o della richiesta di pagamento: è uno degli effetti della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del 13 giugno della legge 81/2017 , già ribattezzata il nuovo “Jobs act degli autonomi”. La ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?