Rapporto di lavoro

Imponibile Inps dipendente estero licenziato

di Salvatore Servidio

LA DOMANDA Azienda con 2 filiali corrispondenti a 2 matricole Inps differenti, una per l'Italia e l'altra per i lavoratori in Honduras. Un dipendente che lavorava in Honduras ed al quale non si applicavano ritenute fiscali, ma solo previdenziali calcolate sul convenzionale è stato licenziato in data 5 Marzo 2018 ed in tale giorno ha ristabilito la residenza in Italia. Ai fini fiscali i redditi relativi all'ultima busta paga, ai residui, all'indennità di mancato preavviso e al tfr saranno quindi assoggettati alla normale tassazione Irpef. La contribuzione relativa all'ultima busta paga e agli elementi sopra descritti si paga sul convenzionale "estero" o sull'imponibile "reale"?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?