Rapporto di lavoro

Da luglio meglio tracciare l'anticipo di cassa

di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Dal 1° luglio viene meno la possibilità di pagare in contanti le retribuzioni, indipendentemente dal loro ammontare, mentre ora vige un generico divieto di trasferire somme in contatti d'importo superiore a 2.999,99 euro.Chi non si adegua può essere punito con una sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000 a 5mila euro. L'eventuale sanzione irrogata, ove pagata nel termine di 60 giorni dalla contestazione immediata o dalla notificazione degli estremi della violazione, è ridotta o al doppio del minimo o a un ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?