Rapporto di lavoro

Calcolo indennità sostitutiva del preavviso

di Rossella Quintavalle

LA DOMANDA Con riferimento alle disposizioni di cui all'art. 2118 c.c. sono a chiedere un Vostro parere in ordine alle modalità di determinazione dell'indennità sostitutiva del preavviso nei casi in cui il contratto collettivo di lavoro stabilisca la decorrenza del preavviso stesso, ad esempio, dal primo o dal sedicesimo giorni del mese. A tal proposito, nel caso in cui la parte recedente comunicasse l'intenzione di cessare il rapporto con effetto immediato, ad esempio, al ventesimo giorno del mese di marzo ed il periodo di preavviso fosse di giorni quindici, la trattenuta (o l'indennità sostitutiva in caso di recesso datoriale) andrebbe commisurata a soli 15 giorni ovvero a 26 (11 giorni dal 21 al 31 marzo oltre ai 15 giorni successivi)?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?