Rapporto di lavoro

Rapporto di lavoro parasubordinato tra parenti

di Josef Tschoell

LA DOMANDA Il titolare di una srl unipersonale vorrebbe instaurare un rapporto di lavoro con la ex dipendente che diventerà sua moglie e sarà quindi vincolata da un rapporto di parentela e convivente con il titolare dell'impresa. Se si trattasse di mantenere il rapporto di lavoro subordinato (quindi con le stesse mansioni di prima) ci sarebbero i presupposti di gratuità da superare fornendo prova dell'effettiva natura subordinata del rapporto (Circ. Inps 179/89) Se ci fossero i presupposti per configurare il rapporto come parasubordinato lasciando autonomia decisionale e organizzativa alla lavoratrice, senza vincoli di orario, di luogo della prestazione, senza vincoli di subordinazione rispettando i requisiti della co.co.co, sarebbe possibile? Grazie

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?