Rapporto di lavoro

Irap, enti pubblici, le condizioni per ridurre l’imponibile in caso di lavoro all’estero

di Matteo Ferraris

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Le amministrazioni non devono calcolare nella base imponibile Irap le retribuzioni dei lavoratori pubblici impiegati presso uffici attivati all'estero per almeno tre mesi. E' quanto emerge dalla risposta all'interpello 17/2018 accessibile sul sito dell'Agenzia al seguente link https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/normativa+e+prassi/risposte+agli+interpelli Nella risposta, l'Agenzia chiarisce il caso del computo della base imponibile Irap relativa all'ufficio estero di un ministero che determina l'imponibile sommando le retribuzioni del proprio personale. ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?