Rapporto di lavoro

Certificazione da parte di un ente bilaterale

di Germano De Sanctis

LA DOMANDA Un azienda artigiana, non iscritta a nessuna associazione di categoria, ha certificato un contratto di co.co.co presso l'EBINTER nel 2017. In occasione di un accesso ispettivo la certificazione è stata messa in dubbio in quanto gli ispettori ritengono che l'ente bilaterale certificatore non potesse certificare in quanto non rappresentativo delle parti ossia l'azienda appartiene ad un altro settore (e non al terziario) e non è iscritta all'ente bilaterale certificatore. Pur non trovando il collaboratore in azienda è stata messa altresì in dubbio la genuinità del contratto di co.co.co. Il collaboratore è un soggetto già assunto full time da altro datore di lavoro, c'era altra via possibile alla co.co.co. ???

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?