Rapporto di lavoro

Durata contratto a termine (decreto dignità)

di Alberto Bosco

LA DOMANDA Un'azienda vuole assumere un nuovo dipendente con contratto a termine dopo il Decreto Dignità, per sostituzione di lavoratore assente con diritto alla conservazione del posto. Una volta terminato questo primo contratto, cui è stata posta una causale sostitutiva, successivamente e dopo la cessazione del primo contratto è possibile sottoporgli un nuovo contratto a termine acausale fino a 12 mesi con le stesse mansioni oppure la norma me lo considera un rinnovo e pertanto devo apporgli necessariamente una causale? Grazie

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?