Rapporto di lavoro

Impatriati, il distacco all’estero non preclude il regime agevolato

di Marcello Mello

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Con la risposta all'interpello n. 45 del 23 ottobre 2018 , lagenzia delle Entrate ha chiarito che l'agevolazione fiscale prevista dall’articolo 16, comma 1, del Dlgs 147/2015 si applica anche nei confronti del lavoratore straniero che, assunto in Italia e immediatamente distaccato all'estero, trasferisce dopo 3 anni la propria residenza fiscale nel territorio italiano, assumendo nella medesima società un nuovo ruolo di portata superiore in termini di competenze, responsabilità e condizioni economiche (sull'argomento, si veda anche la risoluzione 76E/2018). ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?