Rapporto di lavoro

Limite massimo durata pausa giornaliera

di Marrucci Mauro

LA DOMANDA Ai sensi dell'art. 8 comma 2 D. Lgs. 66/2003 qualora l'orario di lavoro giornaliero ecceda il limite di sei ore il lavoratore deve beneficiare di un intervallo per pausa, tra l'inizio e la fine di ogni periodo giornaliero di lavoro, di durata non inferiore a dieci minuti. E' prevista anche una durata massima della pausa giornaliera? In assenza di un'esplicita previsione sul punto, è possibile ritenere che, alla luce della circolare ministeriale n. 8 del 3 marzo 2005, la predetta pausa debba essere "non inferiore a dieci minuti e complessivamente non superiore a due ore, comprese tra l’inizio e la fine di ogni periodo della giornata di lavoro"?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?