Rapporto di lavoro

La casa di una congregazione religiosa è sostituto di imposta?

di Salvatore Servidio

LA DOMANDA Si chiede se una Casa di una Congregazione Religiosa che occupa alcune colf debba comportarsi da sostituto di imposta per le dipendenti. Attualmente nei cedolini paga delle colf non effettua ritenute e le lavoratrice fanno autonomamente la dichiarazione dei redditi.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?