Rapporto di lavoro

Amianto, chiarimenti del Ministero sulle esposizioni sporadiche e di debole intensità

di Mario Gallo

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Sono trascorsi oltre trent'anni da quanto nel nostro Paese il legislatore ha cominciato a prendere coscienza dei gravi rischi per la salute dei lavoratori e la popolazione legati all'impiego dell'amianto (cfr. legge 257/1992; legge 271/1993, etc.), ma ancora oggi questo materiale è presente in molti manufatti, tanto che con l'emanazione del Dlgs n.81/2008 è stata innovata la disciplina protettiva.In tale provvedimento sono state stabilite anche disposizioni particolari per le esposizioni sporadiche e di debole intensità (Esedi) all'amianto e, successivamente, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?