Rapporto di lavoro

Nel settore radiotelevisivo i contratti collettivi possono individuare ulteriori attività stagionali

di Antonio Carlo Scacco

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

I contratti collettivi nazionali, territoriali o aziendali stipulati da associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale e i contratti collettivi aziendali stipulati dalle rispettive Rsa/Rsu possono individuare ulteriori ipotesi di attività stagionali nel settore radiotelevisivo rispetto a quelle già indicate dal Dpr 1525 del 1963: lo ribadisce la risposta all'interpello 6/2019 del 2 ottobre formulato da Confindustria radio televisioni. La conferma segue quanto già illustrato dal medesimo dicastero nella nota numero ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?